LA COMPONENTE MEDITERRANEA DEL REALISMO DEGLI ANNI VENTI NELLA PITTURA CROATAReportar como inadecuado




LA COMPONENTE MEDITERRANEA DEL REALISMO DEGLI ANNI VENTI NELLA PITTURA CROATA - Descarga este documento en PDF. Documentación en PDF para descargar gratis. Disponible también para leer online.

Contributions to the History of Art in Dalmatia, Vol.33 No.1 October 1992. -

In questo testo si discute intorno a un complesso di fenomeni legati all-orientamento realistico e alla formazione di uno stile definito in modo unitariamente saldo con i caratteri del realismo magico e del neoclassicismo, a cui aderì la maggior parte dci pittori croati degli anni venti. Le caratteristiche e le qualità stilistiche raggiunte del tutto sulla traccia della tradizione classica e dell-ispirazione classica, coincidevano con l-apparizione dominante contemporanea delle tendenze realistiche europee. Nell-ambito di tali specifici fenomeni sono presi in considerazione i singoli contributi di quattro pittori della cosiddetta -componente mediterranea-, Jerolim Miše, Marino Tartaglia, Ignjat Job e Juraj Plančić. Le loro caratteristiche stilistiche e di contenuto avvertono che questi pittori di origine mediterranea adottarono ugualmente la stilistica prevalente di quel tempo e che le loro basi ispiratriei erano per lo più fondate sulla tradizione classica. Mentre Miše e Tartaglia sono occupati principalmente dai problemi immanentemente artistici della modellazione - della sintesi classica del canone armonico, Ignjat Job ha realizzato l-idealizzazione mitica del Mediterraneo come Arcadia, mentre Plančić ha raggiunto i valori classici dell-antico ideale estetico, dopo essersi in precedenza letteralmente identificato con il -duro- stile dcii -espressività magico-realistica



Autor: Ivanka Reberski - ; Zagreb, Institut za povijest umjetnosti

Fuente: http://hrcak.srce.hr/



DESCARGAR PDF




Documentos relacionados