L’immagine del turco nella sicilia del cinquecento Reportar como inadecuado




L’immagine del turco nella sicilia del cinquecento - Descarga este documento en PDF. Documentación en PDF para descargar gratis. Disponible también para leer online.

Quintana. Revista de Estudos do Departamento de Historia da Arte 2015, 14

Autor: Marco Rosario Nobile

Fuente: http://www.redalyc.org/


Introducción



Quintana.
Revista de Estudos do Departamento de Historia da Arte ISSN: 1579-7414 revistaquintana@gmail.com Universidade de Santiago de Compostela España Rosario Nobile, Marco L’IMMAGINE DEL TURCO NELLA SICILIA DEL CINQUECENTO Quintana.
Revista de Estudos do Departamento de Historia da Arte, núm.
14, 2015, pp. 15-21 Universidade de Santiago de Compostela Santiago de Compostela, España Disponibile in: http:--www.redalyc.org-articulo.oa?id=65349338003 Come citare larticolo Numero completo Altro articolo Home di rivista in redalyc.org Sistema dInformazione Scientifica Rete di Riviste Scientifiche dellAmerica Latina, i Caraibi, la Spagna e il Portogallo Progetto accademico senza scopo di lucro, sviluppato sotto lopen acces initiative L’IMMAGINE DEL TURCO NELLA SICILIA DEL CINQUECENTO Marco Rosario Nobile Università degli Studi di Palermo SOMMARIO Il contributo individua nella produzione artistica siciliana tra il 1560 e il 1585 alcune opere che contemplano in forme scultoree l’immagine dei “turchi” sconfitti.
La “cona” realizzata da Antonino Gagini da Palermo per il duomo di San Giorgio a Ragusa ne offre uno dei primi esempi significativi; sul versante opposto dell’isola, l’esempio più eloquente è rinvenibile nel lato esterno di porta Nuova o porta Austria di Palermo.
Le raffigurazioni sono articolate in varianti drammatiche, epiche e, indirettamente, consolatorie, secondo le indicazioni offerte da Vitruvio: l’antico si presta a offrire una spiegazione per eventi tragici e per le condizioni drammatiche del presente.
In alcune iconografie cinquecentesche l’immagine vilipesa del nemico annientato sostituisce anche la raffigurazione del peccato e dell’eresia.
Rimane da comprendere quando questo fenomeno di sostituzione del soggetto cominci, esploda, si amplifichi, diventi in qualche misura ufficiale e convenzionale. Parole chiave: Turchi, Sicilia, XVI secolo, rappresentazione, iconografia ABSTRACT In focusing on art produced in Sici...





Documentos relacionados